.

  Biologia [ un po' alternativa ]
         

ATTENZIONE, IL BLOG SI E'
TRASFERITO su http://biologiribelli.blogspot.com
Tuttavia la vecchia versione
rimarrà online, completa e funzionale,
anche se non verranno aggiornati i post.

"La scienza è una grande conquista dell'Umanità. Basta non prenderla troppo sul serio" Pietro Croce

Questo è il blog di una biologa un po' ribelle
dove si discutono vari argomenti quali scienze bio-mediche,
ambiente, ecologia, ecc. Lo scopo di questo blog, curato da diversi laureati in scienze bio-mediche, è dare voce a tutte le informazioni scientifiche che non sono oggetto di particolare simpatia da parte dei media o che semplicemente sono rimaste nell'ombra perchè travolte dai luoghi comuni e dai pregiudizi. L'approccio è rigorosamente scientifico ma il buon senso, l'intuito e la creatività non se ne vanno in ferie come accade purtroppo sempre più spesso nel mondo della scienza, ma vengono integrati: la mente non deve lavorare senza il cuore.

Image Hosted by ImageShack.us Blog Vegetariano BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Notizie da
AgireOra:

www.agireora.org

misterlink.net

ItaliaPuntoNet - La tua pagina iniziale

Aumenta il Pagerank del tuo sito


  Scienza Segnalato da AndromedaNew


15 novembre 2008

ATTENZIONE

 ATTENZIONE QUESTO BLOG SI E' TRASFERITO DEFINITIVAMENTE SU:
http://www.felinesoul.net
Aggiornate i vostri bookmarks, grazie per la pazienza! ;)




permalink | inviato da Manuelochka il 15/11/2008 alle 2:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



22 dicembre 2007

Risvolti di pelliccia NO GRAZIE


ATTENZIONE!
QUESTO BLOG SI E' TRASFERITO DEFINITIVAMENTE SU:
http://www.felinesoul.net

(aggiornate i vostri bookmarks e grazie per la pazienza! ;)



Avete presente quelle pellicce che ornano i cappucci di molte giacche a vento, colli, maniche, guanti, sciarpe, berretti? 
Bene, evitate quegli oggetti come la peste se non volete essere complici di questo:




e per favore, spargete la voce, perchè la quasi totalità di persone che acquista (e chi vende!!!!)
non sa nulla...




23 novembre 2007

Cibi morti e cibi vivi

Il cibo non è soltanto un mucchio disordinato di proteine, carboidrati, grassi, vitamine, acqua, in proporzioni variabili ma anche VITA, ENERGIA VITALE. Cosa vuol dire energia vitale? Mangiate un lampone maturo appena staccato dal rovo o una fragolina di bosco… confrontateli con gli stessi frutti cresciuti in serra ed acquistati al supermercato. Notate una differenza? Ecco, quella differenza si chiama ENERGIA VITALE del cibo. Spiegarlo scientificamente è più difficile e forse non ci riusciremo mai ma ciò non significa che la faccenda sia poco seria.

I nostri supermercati sono pieni di cibi morti, ci strafoghiamo ogni giorni di grandi quantità di cibo “vuoto”: lo sapevate che i moderni protocolli igienici prevedono che nei dolci e nelle preparazioni da forno non debbano mai esserci uova e latte freschi? Solo in polvere, solo materiale liofilizzato e sterilizzato.

Credete che nei gelati ci sia il latte fresco? Ma dove vivete? A parte che il latte appartiene alle mucche del passato , oggi ci sono mucche tutte mammella attaccate ad un macchinario “tira latte” che le spreme fino all’ ultimo. Le uova? Provengono da macchine animali che assomigliano sempre meno alle galline. Se poi latte e uova sono anche liofilizzati, immaginatevi quanti principi vitali possano contenere tali cibi, se dico zero, dico troppo.

Avete mai notato che anche lasciando le patate nel loro sacco per mesi, esse non germogliano? E sapete perché? Perché vengono irradiate con raggi gamma o x (radiazioni ionizzanti). La stessa cosa tocca anche a tutte le spezie, a volte all’aglio, agli arachidi. Eh sì, perché non deve esserci nulla di vivo lì dentro. I cibi irradiati non sono radioattivi (o almeno non dovrebbero esserlo!) ma sono asettici, sterili, come potrebbe essere una città subito dopo lo scoppio di una bomba atomica, il deserto.

Credete che gli scampi freschi che acquistate in pescheria siano freschi freschi di mare? No, sono “freschi freschi “ di metabisolfiti (E223 E224), sostanze conservanti e antibatteriche che per legge devono essere spruzzate sui crostacei e sui molluschi. Superfluo dire che sono tossiche… l’importante è che sia tutto il più asettico possibile.

Vi piacciono gli agrumi? Lo sapevate che vengono lucidati con il bifenile (E230)? Non sognatevi di fare la marmellata di arance se non volete ingurgitarvi una bella dose di Difenil Fenilbenzene Dibenzene, che vi assicuro non fa bene.

Questi sono soltanto alcuni dei numerosi esempi di ordinaria follia… noi ci nutriamo ogni giorno di cibi privi di energia vitale. Ingurgitiamo grandi quantità di cibo VUOTO. Eppure la scienza dell’alimentazione moderna non fa alcuna distinzione tra una mela colta dall’albero ed una maturata con l’etilene (a proposito lo sapevate che oggi la frutta si matura così? In due giorni, così si può coglierla verde e risparmiare tempo, denaro). Un uovo deposto da una macchina-gallina, liofilizzato ed asettico è uguale ad un uovo appena deposto da una gallina vitale e ruspante... anzi è migliore, è più sicuro dal punto di vista igienico-sanitario. Poi ci domandiamo perché le aziende farmaceutiche si fanno i miliardi vendendo integratori vitaminici e minerali…




22 ottobre 2007

La legge dello spreco

In pescheria, notando che stavano per buttare via ritagli di pesci e pesci interi freschi, solo perchè "non presentabili", chiesi : "invece di buttarli via, può darli a me che li do ai gatti?"
Risposta: "...impossibile, dobbiamo buttarli nel secchio insieme alla varechina... è la legge!!!" Lavorando in pescheria ho visto quanti sprechi di preziose risorse vengono fatti ogni giorno.
Al supermercato, vedendo che stavano buttando  via casse intere di mele solo perchè erano un po' meno lucide ed avevano qualche ammaccatura chiesi "scusi, le buttate via?"   "sì" mi dissero.
"Allora posso prenderle io?" chiesi. "No, impossibile, siamo costretti a buttarle, è la legge".

Ottenere degli avanzi di cibo dalle mense, da destinare agli animali abbandonati (colonie feline, canili) era impossibile fino al 2005 a causa di una legge assurda che imponeva ai gestori delle mense lo smaltimento degli "avanzi" (non scodellati, perfettamente integri!!!) come rifiuti "speciali"!
Oggi per fortuna questa legge non esiste più ed è possibile richiedere gli avanzi non scodellati da destinare all'alimentazione degli animali affamati. Facile. Ah sì... sembra facile! Servono domande su domande, permessi e scartoffie, mesi... su 10 direttori delle mense 8 rifiutano. Ci vuole una pazienza certosina e due palle di ferro per arrivare fino in fondo.  Tutto ciò per ottenere cosa?  dei semplici avanzi che comunque altrimenti andrebbero buttati. Morale della favola: vengono buttati nella spazzatura ogni giorno quintali di cibo. La gente non pensa, non ha voglia di usare il cervello, è preoccupata se arriverà o no alla fine del mese...  figuriamoci cosa gliene può fregare degli sprechi. Sprechi di vite, sprechi di energia, di tempo.
Ed intanto c'è la fame nel mondo... ed intanto siamo costretti ad acquistare nuova carne e nuovo pesce, e quelle schifose scatolette per i nostri animali.  Fino a due anni fa si poteva dare la colpa alla legge, ma adesso? Al menefreghismo della gente? Ma non ci rendiamo conto che è proprio questo menefreghismo allucinante che sta portando l'umanità nella cacca ed il pianeta alla distruzione? Ma non ci rendiamo conto che siamo noi, nel nostro piccolo, con le nostre paure cretine, la codardia, l'ipocrisia, e la nostra mancanza di buon senso ad assecondare tutto questo?
...è la legge!... ma se è sbagliata? che facciamo? la seguiamo ciecamente?
L'intelligenza, ce l'abbiamo per usarla, non per tenerla in formalina! :)



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sprechi alimenti fame nel mondo avanzi mense

permalink | inviato da Manuelochka il 22/10/2007 alle 16:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa



14 ottobre 2007

S. Marino dice no alla sperimentazione animale


Dal sito dell' OIPA:

L’Associazione Sammarinese Protezione Animali, esprime grande soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio Grande e Generale della Proposta di Legge di iniziativa popolare, “Disposizioni sul divieto di sperimentazione animale nella Repubblica di San Marino”. Con l’approvazione di questa Legge, San Marino si qualifica come “Nazione cruelty-free” ossia come il primo Paese al mondo che non accetta l’impiego degli animali nella ricerca, perché il nostro Parlamento ha saputo comprendere e accogliere le ragioni dei numerosi cittadini firmatari, i quali hanno portato all’attenzione delle istituzioni tutto quanto vi sia di sbagliato e di vergognoso nella vivisezione.
Quanto cioè sia eticamente inaccettabile a causa delle atroci sofferenze cui sono sottoposti gli animali da laboratorio, considerati come “oggetti viventi”, quanto sia inutile e dannosa per l’uomo, poiché come erroneamente si crede, non è l’antitesi alla sperimentazione sull’uomo, ma l’anticamera, dal momento che ogni sostanza o farmaco sperimentato sull’animale dovrà sempre e comunque essere testato sull’uomo per poter essere commercializzato.
Inoltre, come si basi su un presupposto del tutto sbagliato, cioè quello di applicare all’uomo i risultati ottenuti sull’animale, che però assurdamente variano da specie a specie.
Per questi motivi sono sempre di più i medici e i ricercatori che cercano vie alternative alla vivisezione, caldeggiando l’utilizzo dei metodi sostitutivi, diversi dei quali già disponibili da circa un ventennio.
La bibliografia scientifica è ormai piena di pubblicazioni che criticano e invalidano la vivisezione, ritenendola “cattiva Scienza” ma nessun testo scientifico riporta testimonianze sui benefici della stessa.
Grazie a questa Legge, che punisce fra l’altro pesantemente chi fa sperimentazione sugli animali, la Repubblica di San Marino rappresenterà un polo d’attrazione per quelle industrie che utilizzeranno i metodi sostitutivi, più validi, attendibili ed anche più economici.
L’APAS ringrazia sentitamente i Consiglieri che con il loro intervento hanno contribuito all’accoglimento della Legge e naturalmente tutti coloro che l’hanno votata. La scelta di San Marino di non accettare la vivisezione sarà di grande esempio per tutto il mondo, esempio, che si auspica venga seguito ben presto da altri paesi, affinché si possano salvare da atroci sofferenze milioni di animali e perché ci si avvii verso una ricerca al passo con i tempi e più attenta alla salute dell’uomo.

Scarica la Legge alla pagina http://www.apasrsm.org/docs/antivivisezione.pdf



sfoglia     dicembre       
 







Blog letto 83344 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom